La storia di Tudor

Tutto ha inizio quando la casa di produzione e vendita di orologi «Veuve de Philippe Hüther», nel 1926 registra  il marchio «The Tudor» per conto di Hans Wilsdorf, che una volta stabilitosi a Ginevra, acquisisce dal titolare i diritti in esclusiva di utilizzo.
I primi orologi portano sul quadrante, come segno distintivo, la firma Tudor, con la lettera T stilizzata che si allunga sopra le altre lettere. In alcuni, rari, esemplari compare anche il nome di Rolex accanto a quello di Tudor, che si fa garante della qualità tecnica ed estetica degli orologi fino a che il Marchio non ottiene una totale autonomia in questo campo.
Si deve aspettare il 1936,  anno in cui la maison «Veuve de Philippe Hüther» cede il marchio «The Tudor» a Hans Wilsdorf,  per vedere sui quadranti degli orologi la celebre rosa della dinastia dei Tudor. Questo logo, inserito in uno scudo, simboleggia l’invincibile unione della forza, la robustezza dell’orologio, con la grazia e la bellezza delle sue linee.
Non appena si conclude la Seconda Guerra Mondiale, Hans Wilsdorf decide di dare al Marchio un’identità tutta sua e così, nel 1946, fonda la società “Montres TUDOR S.A.”, specializzata in modelli che incontrano gusti e necessità maschili e femminili. Le caratteristiche tecniche, estetiche e funzionali sono garantite da Rolex, così come la distribuzione e il servizio post-vendita.
Lungimirante nel 1957 il lancio dell’Oyster Prince, attraverso una campagna pubblicitaria, per l’epoca innovativa e originale, che non si limitava a descrivere il prodotto ma associava immagini di uomini che operano in condizioni estreme con un TUDOR al polso, per mettere l’accento sulla resistenza, affidabilità e precisione del modello. Grazie a questa campagna Hans Wilsdorf sancisce il sodalizio tra i marchi Rolex e Tudor, creando un nuovo prodotto con caratteristiche eccezionali: la cassa Oyster impermeabile e l’originale meccanismo automatico con «rotore» Perpetual.
Questo legame indissolubile con la casa ginevrina è testimoniato dalla dichiarazione del 1945 di Hans Wilsdorf: “Da molti anni ho studiato la possibilità di realizzare orologi che i nostri concessionari possano vendere a un prezzo minore dei nostri Rolex, ma che possano godere della stessa fiducia. Ho dunque deciso di fondare una società appositamente dedicata alla realizzazione e alla vendita di questi nuovi orologi: la Montres Tudor.”
Tudor, per quasi mezzo secolo, ha scritto la storia di cronografi unici, sportivi ed eleganti al tempo stesso.

Lo stile Tudor

Tudor riveste il ruolo di trend-setter nell’industria orologiera. Effettivamente, grazie alle sue scelte stilistiche, il Marchio ha saputo agire da precursore nell’industria orologiera e il cinturino in tessuto ne è un buon esempio. Nel 2009, quando la maggior parte dei produttori di orologi svizzeri di lusso non lo conosceva ancora oppure lo considerava non all’altezza della raffinatezza dei suoi prodotti, il cinturino in tessuto, celebrato nell’intimità dei circoli di collezionisti di orologi sportivi, ha trovato presso TUDOR un ambiente fertile dove svilupparsi.
Altra caratteristica intrinseca al Marchio TUDOR è l’attenzione verso la qualità degli orologi prodotti, che oggi si estende ai meccanismi realizzati internamente dalla Manifattura per molti modelli. Da sempre il Marchio si attiene a standard rigorosissimi, richiedendo per i propri prodotti un elevato livello di prestazioni, durature nel tempo.

La manutenzione

Un orologio è dotato di un meccanismo interno composto da numerosi ingranaggi, incessantemente in movimento ed in contatto fra loro e che necessitano di un’opportuna lubrificazione. Per questo, Tudor suggerisce di sottoporre ogni orologio ad una verifica ogni 4-5 anni, in funzione anche delle condizioni di utilizzo.

Assistenza orologi

Offriamo un pacchetto completo di servizi, per ogni possibile esigenza del vostro orologio.
Revisione, ovvero riparazione completa di un orologio, che prevede lo smontaggio completo dell’orologio e del meccanismo al suo interno e la successiva riparazione di tutti i componenti che sono funzionali al buon funzionamento meccanico.
Regolazione o smagnetizzazione, per risolvere problemi di marcia irregolare. Sono interventi veloci da effettuare su meccanismi in buono stato di conservazione.
Cambi pila, realizzati con le cautele necessarie per un intervento che, seppur semplice, prevede l’apertura del fondo dell’orologio.
Lucidatura di cassa e bracciale, per far tornare a brillare come nuovo l’acciaio o l’oro dell’orologio.
Riparazioni o sostituzioni di bracciali e di altre parti estetiche dell’orologio, anche con l’eventuale supporto di artigiani orafi.
Cambio cinturino, ed eventuale ripristino di fibbie originali andate smarrite negli anni.
Incisioni personalizzate, per dediche speciali sull’orologio.
Test di impermeabilità, gratuito e suggerito ogni anno prima dell’estate!

PRENDI UN APPUNTAMENTO IN NEGOZIO O RICHIEDI INFORMAZIONI


Stories