Come regolare il cinturino dell’orologio

Sapevi che il 50% degli urti che vengono rilevati sugli orologi nei centri assistenza è dovuto a cadute da un’altezza di circa un metro?

Questo vuol dire che il momento più rischioso per il vostro orologio èquando lo indossate!

Con l’arrivo dell’estate, è bene assicurarsi la perfetta aderenza dell’orologio al proprio polso, onde evitare spiacevoli incidenti quando si è impossibilitati a raggiungere prontamente l’assistenza.

 

Perché è necessario regolare bene il cinturino?

Non c’è nulla che attiri più gli urti di un orologio ballonzolante all’estremità del polso, senza contare che ogni scossone rappresenta un elemento di disturbo al corretto moto armonico del bilanciere, con influenze negative sulla precisione. Inoltre, nel caso di un bracciale metallico, il gioco eccessivo di un bracciale lento provoca torsioni e trazioni continue in grado di allentare le maglie e logorare i perni, riducendo significativamente la durata anche del migliore dei bracciali.

Quindi: non troppo serrato per evitare problemi circolatori, ma neanche eccessivamente allentato per evitare di danneggiarlo!

Quando si tratta di agire sul proprio orologio, quello che consigliamo è di rivolgersi sempre al proprio orologiaio di fiducia o alla nostra assistenza, ma in certi casi, come appunto la regolazione del cinturino di acciaio, è possibile farlo direttamente da casa!

Il bracciale Oyster del Datejust II ref. 116300. Il bracciale, come gli altri componenti dell'abbigliamento, è realizzato in acciaio 904L, una lega di acciaio inossidabile austenitico caratterizzato da un’ottima resistenza alla corrosione negli ambienti più aggressivi.
Il bracciale Oyster del Datejust II ref. 116300. Il bracciale, come gli altri componenti dell’abbigliamento, è realizzato in acciaio 904L, una lega di acciaio inossidabile austenitico caratterizzato da un’ottima resistenza alla corrosione negli ambienti più aggressivi.

 

Come regolare il cinturino dell’orologio in metallo

Quando si acquista un orologio, è essenziale assicurarsi di aver preso la misura corretta, ma può capitare che il modello risulti più largo o più stretto, o che semplicemente non sia stato possibile scegliere la regolazione. Vediamo dunque in che modo regolare il cinturino di metallo.

  • Cinturino largo: prova l’orologio e conta le maglie del cinturino da rimuovere. Ricorda che le maglie vanno tolte da entrambi i lati, onde evitare sbilanciamenti.
  1. Assicurati di avere una puntina dalla testa di plastica e una pinza: ti serviranno per estrarre le barrette che tengono unite le maglie.
  2. Estrai la barretta che tiene unita l’ultima maglia e la fibbia di chiusura, aiutandoti anche con la puntina. Con la pinza potrai estrarla dal lato opposto. Esegui la stessa procedura dall’altro lato.
  3. Estrai le barrette delle maglie che desideri togliere, sia da un lato che dall’altro: una volta finito, puoi rimontare la fibbia di chiusura eseguendo lo stesso procedimento al contrario.
  4. Prova l’orologio: nel caso in cui risultasse ancora largo o troppo stretto, puoi procedere nella rimozione o aggiunta delle maglie in eccesso.

 

  • Cinturino stretto: nonostante sia molto raro, in questo caso è consigliabile recarsi direttamente dal proprio orologiaio di fiducia per aggiungere maglie in acciaio. In alternativa, puoi acquistare le maglie direttamente dalla casa orologiaia e scegliere se procedere “fai da te” o con l’aiuto di un professionista.

 

Regolare il cinturino del proprio orologio è un procedimento apparentemente semplice, ma è importante non improvvisarsi orologiai e usare strumenti non adatti: è inoltre essenziale valutare il valore del proprio orologio prima di metterci mano.

In caso di un orologio di poco valore, si potrebbe procedere alla modifica direttamente a casa, mentre se sei in possesso di un modello molto costoso, il nostro consiglio è quello di rivolgerti ad un professionista o al nostro centro assistenza.

 

In alternativa, se avete la necessità di cambiare spesso la larghezza dell’orologio, si potrebbe optare per un segnatempo dal cinturino regolabile, come il Rolex Air-King: il suo bracciale Oyster a maglie massicce in acciaio Oystersteel dispone di una prolunga rapida Easylink, strumento che consente di regolare facilmente la lunghezza del bracciale di circa 5 mm, per un maggiore comfort in ogni circostanza.

Tags: Cura degli orologi