Quando l’orologeria è artigianato: i Métiers d’Art di Vacheron Constantin

L’orologeria e l’alto artigianato: Vacheron Constantin celebra le arti nella collezione dei Métiers d’Arts, che si rinnova ogni anno a partire dal 2005, il 250° anniversario della manifattura ginevrina.

La collezione “Les Masques” elogia l’incisione: un bassorilievo al centro del quadrante raffigura maschere tribali appartenenti al museo Barbier-Mueller. Ogni maschera è stata incisa a partire da un unico blocco di oro massiccio, studiando le ombre dei rilievi per riprodurre lo stesso effetto, spesso spaventoso, dell’originale.

La pittura con smalto è stata esaltata con la collezione “Chagall & L’Opéra de Paris”, realizzata con la tecnica del “grand feu” a riprodurre con impressionante precisione i dipinti del Maestro francese. Lo smalto è protagonista anche della collezione “Hommage à l’Art de la Danse”, che riproduce tre opere di Edgar Degas raffiguranti ballerine in fase di apprendimento, allenamento e performance. I Maestri smaltatori hanno scelto la complicata tecnica dello smalto “grisaille” per far vita ai disegni: partendo da una base marrone scuro, l’artista aggiunge livelli progressivi di smalto bianco di Limoges per creare numerose sfumature di grigio.

hausmann

L'orologio "Chagall et l’Opera de Paris – Tribute to the Great Composers" raffigurante il dipinto di Chagal nell'Opéra di Parigi, eseguita con la tecnica dello smalto grand feu

hausmann

Posa dello smalto secondo la tecnica del grand feu sull'orologio "Chagall et l’Opera de Paris – Tribute to the Great Composers"

hausmann

La collezione degli orologi "Hommage à l'art de la Danse" che riprende i dipinti di Degas mediante la tecnica dello smalto "grisaille"

hausmann

Dettaglio della realizzazione del quadrante con la tecnica dello smalto "grisaille"

hausmann

L'orologio "Lys Blanc" della collezione Florilège. Sullo sfondo, l'ingrandimento della lavorazione del quadrante, mostrando la lavorazione guilloché sotto allo smalto cloisonné

hausmann

La posa dello smalto secondo la tecnica cloisonné su un quadrante dell'orologio "Lys Blanc" della collezione "Florilège"

hausmann

L'orologio "Angelo" della collezione "Univers Infini". Al quadrante sono applicate l'incisione, il guillochage, la smaltatura grand feu.

hausmann

Realizzazione del quadrante dell'orologio "Colomba" della collezione "Univers Infini". Si può qui apprezzare l'incisione e la preparazione per la posa dello smalto champlevé

hausmann

Un orologio della collezione "Masque", con il bassorilievo di una maschera al centro del quadrante.

hausmann

Realizzazione del bassorilievo al centro del quadrante per un orologio della collezione "Masque"

hausmann

L'orologio di alta gioielleria "Couture a Pampilles", della collezione Kalle

Il “Florilège”  è la collezione presentata nel 2013, i cui fiori sono dedicati alle donne. A partire da illustrazioni botaniche del XIX secolo, i Maestri di Vacheron Constantin hanno riprodotto tre motivi floreali unendo la tecnica del guillochage con quella dello smalto “cloisonné”: i contorni del disegno sono rialzati tramite un sottile filo d’oro, che separa le diverse sfumature di colore dello smalto che vi saranno posate. La base delle colorazioni è inoltre impreziosita dai motivi guillochage, minuscoli decori geometrici realizzati con antichi torni azionati a mano.

Unisce la tecnica dell’incisione e quella della smaltatura anche la collezione “Les Univers Infinis”., ispirata ai motivi geometrici ed “infiniti” per i quali è famoso Maurits Cornelis Escher: i Maestri incisori hanno realizzato le cavità sagomate dove posare lo smalto secondo la tecnica “champlevé”, ed i Maestri smaltatori hanno dato vita ai contrasti fra le forme geometriche così create.

La collezione “Kalla” celebra infine l’arte dell’incastonatura: orologi femminili preziosi, che scompaiono dietro la luce dei diamanti ed i decori floreali.

Tags: Jaeger-LeCoultre Tag Heuer Tecnica orologiera Vacheron Constantin Vacheron Constantin