L’Istituto Nazionale di Studi Romani ospita Hausmann & Co. e Patek Philippe

Una grande serata dedicata alla bellezza.

Alla bellezza dell’Arte, rappresentata dalle opere vincitrici del premio Hausmann & Co. – Patek Philippe 2015.

Alla bellezza degli orologi Patek Philippe, la cui estetica è curata al pari della meccanica, segnando i punti più alti dell’orologeria meccanica moderna.

Alla bellezza di Roma, che con la vista mozzafiato che si gode dalla terrazza dell’Istituto Nazionale di Studi Romani sull’Aventino ha fatto da cornice alla serata.

Le altre foto dei protagonisti e dei nostri ospiti sono disponibili nella nostra pagina di Flickr!

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

I tre vincitori del Premio

hausmann

Un momento della premiazione, con il discorso del Presidente dell'Accademia di Belle Arti, Roberto Grossi

hausmann

Da sinistra, Benedetto Mauro (Hausmann & Co.), Tiziana D'Achille (Accademia Belle Arti Roma), i tre vincitori del Premio, Laura Gervasoni (Patek Philippe Italia), Francesco Hausmann (hausmann & Co.), Roberto Grossi (Accademia Belle Arti Roma)

hausmann

Sofia Cianfichi, premiata da Benedetto Mauro (Hausmann & Co.)

hausmann

Giulia Carioti, premiata da Benedetto Mauro (Hausmann & Co.)

hausmann

Zhaoyan Chen, premiato da Benedetto Mauro (Hausmann & Co.)

hausmann

Laura Gervasoni (Patek Philippe Italia) si complimenta con i vincitori

hausmann

hausmann

Laura Gervasoni, Patek Philippe Italia

hausmann

Francesco Hausmann

hausmann

Laura Gervasoni (Patek Philippe Italia) e Giulia Mauro (Hausmann & Co.)

hausmann

Laura Gervasoni (Patek Philippe Italia) insieme a Fabrizio Rinversi e Paolo Gobbi

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

hausmann

Tags: Patek Philippe Premio Hausmann & Co. Serate esclusive Vertu