Ombre come ricami: l’orologio scheletrato di Patek Philippe ref. 5180/1R

11 settembre 2017 | ,

Cosa rappresenta questa immagine? Sono ricami di luce. Nella collezione di novità presentata a Basilea 2017, Patek Philippe introduce la versione in oro rosa del suo orologio scheletrato, realizzato a partire dal calibro automatico ultrapiatto 240. Si tratta di una prestigiosa rarità della Maison ginevrina, che unisce la sempre più rara arte della scheletratura all’estetica…

Continua a leggere

I video per scoprire l’orologio: Hausmann & Co. mostra l’intero percorso di revisione orologio meccanico

5 agosto 2016 | , ,

Questa serie di video vi mostreranno nel dettaglio le varie fasi di lavorazione di un orologio durante un intervento di revisione orologio presso il Centro Assistenza Hausmann & Co. Tutto girato nel nostro Centro Assistenza all’avanguardia. Si inizia con lo smontaggio dell’orologio: si smonta il bracciale, si apre il fondello, si leva il meccanismo dalla cassa…

Continua a leggere

I rubini negli orologi: pietre preziose per la qualità del moto degli ingranaggi

9 novembre 2015 | , ,

Gli anni a cavallo fra il ’700 e l’800 furono, per l’orologeria, anni di notevoli progressi. Oltre a grandi innovazioni, riguardanti principalmente l’ingegneria dell’organo regolatore, fu l’epoca anche per trovare soluzioni a piccole imperfezioni. Ogni miglioramento significativo a un settore dell’orologio metteva evidenza, infatti, difetti in altre parti, che era necessario superare per ottenere una sempre…

Continua a leggere

Come funziona l’orologio: platine, ponti e rubini come sostegno per gli ingranaggi del movimento

9 maggio 2015 | ,

I meccanismi degli orologi funzionano grazie al moto delle ruote e dei pignoni che trasmettono l’energia della molla di carica e, grazie ad un numero variabile di denti, suddividono il tempo in secondi, minuti, ore, giorni, e così via. Ma come sono sostenute queste ruote? Su quale base poggiano? Il meccanismo di un orologio è…

Continua a leggere

Watchmaking storytelling: il Silicio, la frontiera dell’innovazione micromeccanica

13 ottobre 2014 | ,

E’ il secondo elemento per diffusione in natura, dopo l’ossigeno: compone la crosta terrestre per circa il 30% del suo peso. Da una decina d’anni, oltre ad essere notoriamente utilizzato nei mattoni per l’edilizia, nei pannelli solari e nel campo della microelettronica, rappresenta la frontiera dell’innovazione anche in orologeria. Per le spirali e ruote. Stiamo…

Continua a leggere

Watchmaking storytelling: gli orologi a calendario perpetuo

28 agosto 2014 | ,

Quando Gregorio XIII, nel 1582, ideò quel Calendario Gregoriano, che ancora oggi regola lo scorrere del nostro tempo, non pensò certo ai problemi che avrebbe creato agli orologiai nei secoli seguenti. Misurare lo scorrere del tempo con uno strumento che fosse portatile e sufficientemente preciso divenne infatti realtà nel XVI secolo, ma dobbiamo attendere la…

Continua a leggere

Complicato, per un orologio, è bello

11 luglio 2014 | ,

Le complicazioni, in un orologio meccanico, sono dispositivi meccanici supplementari, in grado di fornire indicazioni aggiuntive a quella dell’ora, correlate allo scorrere del tempo. Le complicazioni possono essere costituite da un meccanismo aggiuntivo che si applica sopra ad un calibro di base, in logica di “sandwich” (gli orologiai svizzeri ci perdoneranno, per semplicità di spiegazione,…

Continua a leggere

Virtuosismi per la lancetta dei secondi: complicazioni sull’essenziale

24 maggio 2014 | , , , ,

La lancetta dei secondi ha un valore importante negli orologi, specialmente in quelli automatici, poiché segnala visivamente lo scorrere continuo del tempo, e manifesta il funzionamento del meccanismo. Negli orologi meccanici, la posizione “naturale” della lancetta dei secondi è decentrata, poiché situata in corrispondenza della ruota dei secondi nel ruotismo dell’orologio. Con una modifica di…

Continua a leggere