La pendola simpatetica di Breguet: probabilmente l’orologio più complicato al mondo

10 marzo 2018 | , ,

Ecco l’orologio probabilmente più complicato al mondo. Anzi, la coppia di orologi.

Questa è la Pendule Sympathique (pendola simpatetica, ovvero sincronizzata) realizzata da Abraham-Louis Breguet per il Duca D’Orléan. Si tratta di un complesso meccanismo attraverso il quale l’orologio a pendolo ricarica e sincronizza l’orologio da tasca che può essere ospitato nella sommità della cassa.

Dettaglio dell'alloggio per l'orologio da tasca all'interno della Pendule Sympathique

Dettaglio dell’alloggio per l’orologio da tasca all’interno della Pendule Sympathique

Lo stesso Breguet spiegò così al figlio il fascino di questa invenzione: “Ogni notte, prima di coricarti, inserisci l’orologio da tasca nel suo alloggio sopra la pendola. Al mattino, o anche solo dopo un’ora, sarà carico ed esattamente allineato all’orario della pendola”. Il tutto, ovviamente, attraverso il solo ausilio di un meccanismo meccanico, peraltro invisibile.

L’orologio a pendolo è dotato di una ripetizione a quarti e del meccanismo simpatetico con tre cavi che risalgono fino al supporto per l’orologio; la cassa riccamente decorata è rivestita con guscio di tartaruga. L’orologio da tasca invece è dotato di un meccanismo di ripetizione a mezzi quarti (suona quindi ogni 7 minuti e mezzo), e di un accesso invisibile al meccanismo di sincronizzazione.

La Pendola Simpatetica del Duca D'Orléan, battuta all'asta da Sothebys per la cifra record di 6,802,500 USD

La Pendola Simpatetica del Duca D’Orléan, battuta all’asta da Sothebys per la cifra record di 6,802,500 USD

Sono pochi gli esemplari che Breguet produsse durante la sua vita. I più famosi esemplari, oltre a quello destinato al Duca D’Orlean, furono quelle per il Sultano Mahmud II (1784-1839), conservata al Museo del Palazzo Topkapı a Istanbul, per la famiglia reale Inglese, ancora oggi facente parte della collezione di S.M. la Regina Elisabetta, e quella realizzata per il Re di Francia Louis-Philippe, la più sobria fra quelle realizzate.

Fu questa per Breguet una invenzione nella quale ripose molte speranze, per via del fatto che rispondeva ad esigenze reali e pratiche degli utilizzatori di orologi da tasca, che non solo dovevano essere quotidianamente ricaricati, ma anche sincronizzati con orologi maggiormente precisi. Una invenzione che riprese, oltre un secolo e mezzo dopo, un altro abile orologiaio che si presentava sulla scena dell’orologeria moderna: F. P. Journe.

Il disegno del meccanismo di sincronizzazione che anima la Pendule Sympathique. Credits: www.timezone.com

Il disegno del meccanismo di sincronizzazione che anima la Pendule Sympathique. Credits: www.timezone.com