A chi l’onore di aver realizzato il primo orologio da polso?

19 maggio 2015 | , , ,

La domanda “Chi inventò il primo orologio da polso” è di tutt’altro che semplice risposta!

Abraham-Louis Breguet acquisì nel 1810 un ordine per un orologio da polso a ripetizione dall’allora Regina di Napoli e sorella di Napoleone, Carolina Murat, consegnato nel 1812. Prova ne è, purtroppo, il solo foglio di ordine…

Patek Philippe realizzò nel 1868 un orologio da polso in oro, il più antico ancora oggi esistente, conservato nel Museo Patek Philippe…

Girard-Perregaux nel 1880 fu incaricato dal Kaiser Wilhelm I di sviluppare una fornitura di orologi da polso per la marina militare tedesca. Nacque un prototipo, adatto per la produzione industriale: una robusta cassa rotonda, dotato di griglia metallica apribile a protezione del vetro. Ma rimase allo stato di prototipo, e non fu mai indossato da alcun Ufficiale della Marina Tedesca…

Louis Cartier sviluppò nel 1904 un orologio da polso maschile su richiesta  dell’aviatore Santos-Dumont, in risposta all’esigenza di leggere l’ora più comodamente che con gli orologi da tasca…

E chissà, qualche baule ancora da ordinare potrebbe regalare una nuova sorpresa, che potrebbe far scoprire qualcosa di nuov0 sull’origine del primo orologio da polso della storia…