Antichi registri clienti scritti a mano in bella calligrafia: la tradizione Hausmann nei documenti storici

18 aprile 2015 |

Una parte importante del lavoro di orologiai è prendersi cura degli orologi non funzionanti.
E’ così che la Ditta Hausmann si è affermata a Roma, servendo personaggi della roma papalina o dei primi anni da capitale del Regno. I nostri registri per le riparazioni annotano dal 1888 tutti gli orologi che entrano nei nostri laboratori per assistenza.
In bella calligrafia, tracciata con inchiostro a china, sono riportati i nomi di re e nobili romani, papi e cardinali, presidenti, politici importanti, poeti e musicisti, che si sono rivolti ai servizi del negozio. Vi si trovano personaggi come Sua Maestà la Regina Margherita di Savoia, il “deputato” Salandra (che diverrà poi Presidente del Consiglio nel ’14), Sidney Sonnino (futuro Ministro degli Esteri e Capo del Governo), il poeta Cesare Pascarella, l’architetto Gaetano Koch.

I registri scritti a mano sono oggi affiancati da un software integrato per la gestione e la tracciabilità delle riparazioni: la tradizione, al passo con i tempi.

Il primo registro clienti di Hausmann & Co., datato 1881

Il primo registro clienti di Hausmann & Co., datato 1888