Per l’orologeria, l’onore della presenza nella prima Enciclopedia di Diderot e D’Alambert

7 novembre 2013 | ,

L’enciclopedia di Diderot e D’Alambert ha celebrato, dalla sua prima edizione, l’arte orologiera ginevrina: «La fabrique qui fleurit le plus à Genève est celle de l’horlogerie. Elle occupe plus de 5’000 personnes, c’est-à-dire plus de la cinquième partie des citoyens. » (trad: L’industria più fiorente di Ginevra è l’orologeria. Impiega più di 5.000 persone, ovvero un quinto della popolazione).

Addirittura un volume intero dell’enciclopedia fu dedicato all’orologeria: tavole dettagliate illustravano anche graficamente gli aspetti tecnici del funzionamento del meccanismo dell’orologio e della realizzazione di complicazioni quali la suoneria o la ripetizione dei quarti.